/ Politica

Politica | 11 maggio 2023, 10:19

Scalenghe: dalle Politiche sociali alla candidatura a sindaco

L’assessore uscente Monica Pecchio è arrivata in paese nel 2000

Monica Pecchio

Monica Pecchio

Originaria di Torino, è arrivata in paese una ventina di anni fa e da assessore alle Politiche sociali ora si candida a sindaco per il gruppo che ha amministrato Scalenghe in questi 5 anni. Monica Pecchio è l’unica candidata e dovrà superare due quorum: dovranno andare a votare il 40% più 1 degli elettori e la maggioranza dei votanti dovrà scegliere lei e la sua lista. Altrimenti arriverà un commissario prefettizio.

In gioventù segue la formazione da educatrice, e ora si occupa di progettazione e gestione del personale nell’ambito della cooperazione sociale, anche come legale rappresentante di una cooperativa. A Scalenghe arriva nel 2000: “Ho scelto questo contesto soprattutto per crescere la mia famiglia in un ambiente diverso da quello cittadino, di paese tranquillo e di campagna – dichiara –. Mi sono inserita nella socialità di Scalenghe grazie all’iscrizione dei miei figli alle scuole, conoscendo inizialmente gli altri genitori: pian piano mi sono davvero legata a questa città e a questo territorio”. Nel 2018, dopo il commissariamento del Comune per mancato accordo tra maggioranza e minoranza, da alcuni cittadini emerge l’esigenza di andare ‘oltre’: nasce così il gruppo a sostegno della candidatura a sindaco di Alfio Borletto. “Mi è sembrato naturale partecipare: sono convinta sia necessario che il singolo metta a disposizione le proprie competenze per la gestione dell’ambito pubblico, e per indole sono portata a spendermi per il bene comune, è così che ho scelto anche la mia strada lavorativa”.

Così Pecchio diventa assessore: “Avendo un lavoro a tempo pieno, tutte le mie energie residue e tutto il mio tempo libero sono dedicati all’Amministrazione del Comune. Ho imparato tanto, soprattutto occupandomi di bilancio, ed è anche per questa esperienza che ho deciso di candidarmi” conclude.

Rosa Mosso

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium