/ Politica

Politica | 11 ottobre 2021, 16:08

Buche e allarme cinghiali, i primi cittadini del torinese a Damilano e Lo Russo: "Siate sindaci anche della Città Metropolitana"

"Non è possibile che meno di un milione di torinesi decidano per più di due milioni di cittadini che abitano nel resto del territorio"

sindaci città metropolitana di torino

Buche e allarme cinghiali, i sindaci del torinese a Damilano e Lo Russo: "Siate sindaci anche della Città Metropolitana"

Sistemare le buche, tagliare l'erba e lavorare per contenere i cinghiali. Sono queste le priorità che dovrà affrontare il futuro sindaco di Torino, in qualità anche di guida della Città Metropolitana. A dettare l'agenda un gruppo di amministratori, in rappresentanza di circa 150 Comuni, che hanno sottoscritto e inviato un appello a Stefano Lo Russo e Paolo Damilano

"La Città metropolitana non è un ente di serie B"

"In vista del ballottaggio - ha spiegato il sindaco di Pragelato Giorgio Merlo - ci dicano con chiarezza se vogliono continuare a considerare la Città Metropolitana come un ente di serie B di stampo burocratico o se pensano di governarne davvero i territori".

Una richiesta che diventa più necessaria post Covid, come ha sottolineato il sindaco di Ceres Davide Eboli: "visto che la gente è uscita dalle aree metropolitane, per andare in periferia e si aspetta servizi adeguati. Nel nostro comune abbiamo registrato il record di acquisto di abitazioni". Presenti in sala, tra gli altri, il sindaco di Cumiana Roberto Costelli, di Bobbio Pellice Mauro Vignola e di Cavour Sergio Paschetta

Tutti uniti contro la riforma Delrio

E tutti gli amministratori concordi puntano il dito contro la riforma Delrio, "che ha abolito le Province sostituendole con le Città Metropolitane perché doveva pagare un prezzo al populismo. L'ente gestisce territori profondamente diversi l'uno dall'altro, che richiedono politiche diverse. Il sindaco metropolitano sinora è mancato e si è occupato solo del capoluogo".

"Non è possibile - rincarano la dose - che meno di un milione di torinesi decidano per più di due milioni di cittadini che abitano nel resto del territorio".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium