/ Politica

Politica | 27 marzo 2024, 15:10

Regionali, Pentenero corteggia gli "Stati Uniti d'Europa" di Renzi e Bonino

Nella coalizione, oltre ai riformisti, ci dovrebbero essere quattro liste: il Pd, i civici, AVS e gli ambientalisti

viso

Gianna Pentenero

Gianna Pentenero “corteggia” gli “Stati Uniti d’Europa” per le Regionali. Ieri sera è stata confermata la notizia che alle prossime Europee ci sarà anche la lista voluta dalla radicale Emma Bonino dove - oltre ad Italia Viva di Matteo Renzi - ci saranno anche i socialisti, Volt ed i Libdem.

Pentenero: "Accolgo con piacere percorso di Italia Viva"

Ed è proprio a questo gruppo di riformisti che ora guarda con interesse Gianna Pentenero, con la speranza di avere un altro simbolo nella coalizione di centrosinistra. "Accolgo con piacere – commenta la candidata - il percorso intrapreso da Italia Viva e spero vivamente che porti il gruppo, sotto la guida della presidente regionale Silvia Fregolent, del capogruppo al Senato Enrico Borghi e di tutti i presidenti provinciali, a presentare anche a livello regionale una lista per gli Stati Uniti d’Europa".

"La coalizione che oggi si sta riunendo intorno alla mia candidatura – aggiunge Pentenero- ha bisogno di un soggetto che possa promuovere i valori di riformismo e del centro moderato. Estendo loro l'invito a partecipare ai tavoli politici e programmatici per confrontarci sui temi che possano far cambiare rotta al Piemonte quali infrastrutture, sanità e politiche per lo sviluppo di lavoro e imprese”.

Cinque liste

Oltre ai riformisti, dovrebbero esserci sicuro altre tre liste nella coalizione di centrosinistra, se non quattro.

Insieme al Partito Democratico, le cui liste provinciali questa sera verranno valutate dalla Direzione Regionale per il via libera definitivo, ci sono anche i civici di Mario Giaccone e di Torino Domani. L’ipotesi più accreditata è che questi ultimi, sul modello di quanto accaduto alle scorse Comunali con Lo Russo, possano creare la lista con il nome del presidente.

Sempre nel centrosinistra ci sarà Alleanza Verde Sinistra, che unisce i Verdi e LUV, in ottica soprattutto delle Europee. Potrebbe esserci spazio infine per una quinta lista, a cui sta lavorando Giorgio Bertola, di ispirazione civica ambientalista.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium