/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2021, 11:32

Patrick Zaki diventa cittadino onorario di Perosa Argentina

Stasera il Comune accoglierà la richiesta lanciata dalla quinta B della Primaria

Patrick Zaki

Da stasera Patrick Zaki sarà perosino. Perosa Argentina è fra i Comuni italiani aderenti all’iniziativa “100 città con Patrick”, che richiedeva venisse concessa la cittadinanza italiana allo studente egiziano che frequentava il Master Gemma (Gender and women’s studies) a Bologna, considerato reazionario nel suo paese a causa della sua attività in difesa dei diritti umani, e per questo incarcerato.

A Perosa Argentina l’iniziativa, sotto forma di petizione online, era partita dalla classe 5ª B della scuola primaria Cirillo Gouthier.

Stasera, martedì 15, alle 18,30, durante il consiglio comunale che avrà luogo al Palaplan, il sindaco Nadia Brunetto conferirà la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki, e i bambini potranno così assistere alla conclusione positiva dell’iniziativa che li ha visti coinvolti in prima persona.

“Per i ragazzi è davvero una grande soddisfazione. – commenta Sarah Prina, l’insegnante che si è occupata della condivisione mediatica della petizione –. Sono stati invitati dall’Amministrazione comunale a raccontare la loro esperienza, a spiegare le motivazioni della loro iniziativa. Abbiamo il privilegio di accompagnarli nell’età più bella, quella ricca di fiducia nelle loro potenzialità, e nel prossimo. Ed è bello che possano toccare con mano la conseguenza positiva di un’azione che, come cittadini, hanno scelto di compiere e guidato autonomamente, in prima persona”.

Dopo gli alunni della 5ª B, interverranno l’attivista di Amnesty International Piemonte Angela Vitale, e la responsabile del gruppo di Torre Pellice Fiorella Grill, per sottolineare l’importanza dell’impegno sociale da parte dei ragazzi.

Sempre in merito al percorso di attività di educazione alla cittadinanza, intrapreso dalle classi quinte della scuola primaria Cirillo Guthier di Perosa Argentina, toccherà alla sezione A presentare la Carta Costituzionale, prima di consegnarla ai diciottenni.

Tatiana Micaela Truffa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium