/ Cronaca

Cronaca | 16 febbraio 2021, 18:49

Viale spoglio e commenti desolati: il sindaco di Torre Pellice spiega le ragioni dell’abbattimento degli alberi

Le critiche all’intervento in una strada del centro, collegato al rifacimento del marciapiede, sono state espresse su Facebook da alcuni cittadini

Viale della Rimembranza piante tagliate

Viale della Rimembranza

“Era impossibile rifare il marciapiede senza tagliare le radici e, di conseguenza, compromettere fortemente la stabilità e la salute degli alberi” così Marco Cogno, sindaco di Torre Pellice, spiega la motivazione che ha portato all’abbattimento, nei giorni scorsi, delle piante di viale Rimembranza.

La strada, infatti, è una di quelle inserite nel programma di rifacimento dei marciapiedi e riasfaltatura delle vie del centro, ma alcuni cittadini non hanno apprezzato il viale parzialmente spoglio e hanno criticato la scelta dell’Amministrazione comunale attraverso Facebook. “Dove è stato possibile: nel tratto superiore di viale Rimembranza e in viale Trento, ad esempio, le piante presenti sono state conservate” aggiunge Cogno.

La decisione di abbattere gli alberi non è estemporanea ed era stata condivisa con le associazioni del territorio: “Il progetto di riqualificazione delle strade del centro nel 2020 era stato supervisionato dalla Commissione ambiente in cui siedono i rappresentanti delle associazioni ambientalistiche del territorio” rimarca Cogno.

Anche in risposta ai commenti desolati su Facebook alle foto del viale spoglio, il sindaco sottolinea che nel progetto di riqualificazione dell’area c’è anche la messa a dimora di nuove piante: “Saranno specie locali e di dimensioni più contenute in modo da non creare problemi alle case che si affacciano sulla strada, cosa che accadeva con le vecchie piante che oltretutto non erano secolari così come qualcuno ha affermato”.

Elisa Rollino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium