/ Cronaca

Cronaca | 16 febbraio 2021, 10:18

Demolita la ‘torre’ di Pralafera: l’esplosione poco prima delle 9 [VIDEO]

Era un simbolo di Luserna San Giovanni: il serbatoio pensile era a servizio della storica fabbrica Mazzonis in caso di incendi

Serbatoio pensile abbattuto a Luserna San Giovanni

I segnali sonori hanno avvisato dell’esplosione e poco prima delle 9, dopo un forte botto, il serbatoio pensile di Luserna San Giovanni è collassato su se stesso per effetto dell’esplosivo. Le operazioni di demolizione della struttura sono iniziate qualche minuto prima del previsto e come era stato programmato, la ‘torre’ di Pralafera è caduta perpendicolarmente, lasciando in aria per diverso tempo una colonna di polvere.

I lavori sono stati eseguiti da Nitrex S.r.l., con il supporto di Comunicazione Tecnologica.

Stamattina diverse persone si sono disposte ai margini dell’area delimitata da transenne per osservare la fine di un simbolo del paese. Il serbatoio era a servizio della storica fabbrica Mazzonis di Pralafera in caso di incendi e negli ultimi anni era nel mirino dei writer che tagliavano le recinzioni per scalarla e disegnare murales o lasciare la propria firma. La proprietà ha deciso di farla saltare in aria proprio per evitare incidenti, visto che era pericolante.

 

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium