/ Cronaca

Cronaca | 26 ottobre 2020, 09:57

Ciriè, calci e pugni alla convivente: arrestato un uomo di 35 anni

A Nichelino manette per un 38enne che ha colpito con violenza il padre di 66 anni

Ciriè, calci e pugni alla convivente: arrestato un uomo di 35 anni

Doppio episodio di violenza domestica, nella provincia di Torino e due persone finite in manette dopo l'intervento dei carabinieri.

Il primo episodio si è verificato a Ciriè, dove un uomo di 35 anni ha preso a calci e pugni la convivente, al culmine di una lite. La donna è riuscita a chiamare il 112 che ha fermato l'uomo e ha accompagnato la vittima all'ospedale per le cure del caso.

A Nichelino, invece, a rimanere travolto dalla furia della violenza del figlio 38enne è stato un uomo di 66 anni. In questo caso sono stati i vicini, allarmati dalle urla e dai rumori, a chiamare i carabinieri. Il padre è stato accompagnato all'ospedale.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium