/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 31 maggio 2020, 17:00

Pinerolo in Azione alle forze del centrosinistra: «Sì ad alleanze con chi non apre ai Cinque Stelle»

Il partito di Calenda riprende la linea nazionale e mette un paletto ben preciso in vista delle elezioni comunali del 2021

Pinerolo in Azione alle forze del centrosinistra: «Sì ad alleanze con chi non apre ai Cinque Stelle»

Il paletto messo da Pinerolo in Azione è ben preciso: “Chi vuole allearsi con noi, non deve aprire ai Cinque Stelle”. Le parole non sono proprio quelle, ma il messaggio sì e rispecchia la linea nazionale e quella che si sta adottando per le Comunali di Torino.

Il gruppo pinerolese che si richiama all’ex ministro Carlo Calenda ha messo un punto fermo in questa fase di confronti e trattative con le atre forze del centrosinistra in vista delle elezioni comunali del 2021: «Sì alla formazione di una vasta alleanza democratica e progressista che delinei con coraggioso un progetto di sviluppo della città e dei territori, No a ogni forma di cedimento a politiche populiste e demagogiche, unicamente finalizzate a ingessare le politiche urbane e territoriali a schemi ideologici senza alcuna visione strategica».

Dopo questi mesi di lockdown Pinerolo in Azione deve affrontare anche una questione organizzativa interna, perché l’attuale referente Luigi Pinchiaroglio, ex segretario Pd e oppositore determinato dei Cinque Stelle, ha già comunicato che avrebbe svolto solo un ruolo di traghettatore per poi lasciare il coordinamento del gruppo ad altri, in vista della prossima campagna elettorale. 

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium