/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 27 marzo 2020, 10:10

Viola l’obbligo di stare in casa per spacciare in strada: pinerolese “pizzicato” dai carabinieri di Bricherasio (VIDEO)

Ieri i carabinieri hanno anche arrestato un pusher di Frossasco e un ladro a Cumiana, dopo un tentato furto in appartamento

Il materiale e la droga sequestrata al pusher di Frossasco

Il materiale e la droga sequestrata al pusher di Frossasco

Non curante dell’obbligo di stare a casa, continuava a spacciare droga in strada. Ieri sera i carabinieri di Bricherasio hanno fermato un ventenne di Pinerolo che in strada Baudenasca aveva appena consegnato due dosi di marijuana a un ragazzo di 23.

A casa sua i carabinieri hanno trovato e sequestrato altri 44 grammi di marijuana e 6 grammi di hashish. Lo spacciatore è stato denunciato, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura per la violazione amministrativa legata all’assunzione per uso personale di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dello stesso servizio, i carabinieri hanno perquisito la casa di un altro pusher di Frossasco, di 28 anni, che vive con la madre. Nella sua camera da letto hanno trovato 365 grammi di marijuana e nella cantina dell’appartamento una piccola serra artigianale in cui erano in fase di coltivazione due piante di marijuana alte circa un metro. Tutta la sostanza stupefacente e i materiali necessari alla coltivazione sono stati sequestrati mentre il ragazzo è stato arrestato e portato in carcere di Torino.

Sempre ieri sera, i carabinieri hanno arrestato un romeno di 20 anni di Cumiana, che ha tentato di rubare in un’abitazione in frazione Berga. In casa, ovviamente, c’era il proprietario, un uomo di 61 anni che ha sorpreso il ladro in camera da letto. Il giovane per sfuggire ha spintonato il proprietario, ma è stato fermato e arrestato dai carabinieri, che lo hanno portato in carcere a Torino.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium