/ Attualità

Attualità | 05 giugno 2024, 07:01

La magia di Gustavo Rol non conosce età: all'asta il suo preziosissimo pianoforte bianco

Si narra che, su quei tasti, Nino Rota abbia composto il tema musicale passato alla storia con la pellicola de "Il Padrino"

pianoforte antico

Il pianoforte appartenuto a Gustavo Rol

Sensitivo, circondato da un'aura magica che ha conquistato anche i potenti dell'epoca, ma senza dimenticare una spiccata passione per la musica. Gustavo Rol era anche questo e a testimoniarlo c'è il pianoforte bianco che gli è appartenuto e che finirà all'asta il prossimo 12 giugno, presso lo Spazio Bolaffi a Torino.

Rol, nella sua vita, ha saputo circondarsi di quell'aura di mistero che però non ha tenuto a distanza nemmeneo capi di Stato, premi Nobel e stelle del cinema e della musica ed è considerato tra le figure più importanti nella storia dell’esoterismo occidentale. Il suo pianoforte proviene dall’appartamento di via Silvio Pellico 31 a Torino, dove abitò per 64 anni. Si narra, riferisce la sua amica Giuditta Dembech, che proprio su questo strumento l’amico Nino Rota compose il leggendario tema musicale del film Il padrino. Il pianoforte sarà venduto a partire da una base d’asta di 8000 euro.

Nel catalogo d’asta, che include arredi e dipinti dal Cinquecento al Novecento, si segnala anche una rara veduta di Macao del XIX secolo, portata in Italia dalla Cina da un ambasciatore nella prima metà del Novecento. Ma anche un’importante raccolta di circa 90 tra dipinti e disegni antichi proveniente da una prestigiosa collezione torinese, e una ricca sezione di opere del Seicento.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium