ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 12 maggio 2024, 14:04

Elly Schlein al Salone del Libro "vuole" scrivere una nuova pagina per il Piemonte: "Qui per vincere"

La segreteria del Partito Democratico, accompagnata da Schmit, Lo Russo e Pentenero, ha lanciato la sfida a Cirio e dato fiducia ai suoi soffermandosi sulle vicende internazionali

Elly Schlein al Salone del Libro "vuole" scrivere una nuova pagina per il Piemonte: "Siamo qui per vincere"

Elly Schlein al Salone del Libro "vuole" scrivere una nuova pagina per il Piemonte: "Siamo qui per vincere"

Al Salone del Libro è arrivata Elly Schlein: la segretaria del Partito Democratico, accompagnata dal candidato presidente della Commissione Europea per il Partito Socialista Nicolas Schmit, dalla candidata presidente della Regione Piemonte Gianna Pentenero, dalla vice presidente nazionale del Pd Chiara Gribaudo e dal sindaco di Torino Stefano Lo Russo, ha visitato gli stand del Lingotto dando un'iniezione di fiducia ai suoi.

Appoggio alla Pentenero: "Qui per vincere"

In particolare, Schlein ha dimostrato appoggio incondizionato a Pentenero dichiarandosi ottimista sul risultato: "Siamo qui - ha dichiarato - per vincere: mi aspetto che Gianna faccia un grande risultato anche grazie a una coalizione che può competere con Cirio e anche alle europee con una proposta che punta su sanità e scuola pubblica, lavoro e clima".

Schlein ha poi toccato il tema delle vicende giudiziarie che riguardano il PD piemontese: "Ai nostri amministratori - ha proseguito - chiediamo di alzare la guardia e siamo sempre attenti all' anticorruzione. Qualcun altro, invece, chiama i ministri a fare da avvocati d'ufficio".

Dalla politica interna a quella internazionale

Il focus si è poi spostato sulla situazione internazionale, su cui l'idea è molto chiara: "Chiediamo - ha ancora aggiunto - un cessate il fuoco immediato sul fronte mediorientale, per fermare la follia di Netanyahu che sta per compiere un'ecatombe a Rafah dopo gli oltre 35mila morti già fatti fin qui, ma al tempo stesso chiediamo la liberazione degli ostaggi ancora detenuto da Hamas; il PD chiede con forza di aumentare lo sforzo diplomatico dell'UE, la presenza ei Schmit qui è significativa".

In chiusura, un commento sul Salone: "È molto bello - ha concluso - che si ingrandisca sempre di più perché contribuisce alla crescita individuale e collettiva attraverso l'incontro tra pensieri, culture e riflessioni diverse".

Marco Berton

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium