/ Politica

Politica | 19 aprile 2024, 16:07

Enrico Delmirani: “Facciamo, insieme, per creare un ponte tra città e territori”

L’assessore lusernese e consigliere metropolitano, esponente di Torino Bellissima, si candida alle Regionali con la lista ‘Cirio Presidente’

Enrico Delmirani, candidato alle Regionali nella lista ‘Cirio Presidente’

Enrico Delmirani, candidato alle Regionali nella lista ‘Cirio Presidente’

“È un’avventura che affronto con entusiasmo, perché mi dà opportunità di conoscere tante persone e spero di poter portare i loro bisogni sui tavoli della Regione”. Enrico Delmirani, 58 anni, assessore nel Comune di Luserna San Giovanni e consigliere metropolitano, esponente di Torino Bellissima, si candida alle Regionali dell’8-9 giugno nella lista ‘Cirio Presidente’. Una candidatura ufficializzata poco dopo quella di Paolo Damilano, leader di Bellissima, alle Europee per Forza Italia: “Bellissima ha tante anime, dai riformisti ai popolari, ma per portare la nostra esperienza in Europa non si poteva farlo con una lista civica – introduce Delmirani –. Pur rimanendo indipendente, Damilano ha scelto il percorso politico, che lo rappresenta di più, come io ho scelto di candidarmi in una lista civica, quella del presidente uscente Alberto Cirio, che è composta per la maggior parte da amministratori pubblici”.

La sua campagna elettorale sarà condotta sotto la guida dello slogan “Facciamo, insieme”. “La frase che Damilano aveva scelto nel 2021, per la campagna da candidato sindaco di Torino, era ‘C’è da fare’. Io voglio fare le cose insieme agli altri” spiega Delmirani. Il suo obiettivo è creare un ponte tra i territori metropolitani più periferici, come il Pinerolese, e la città che lui conosce bene: “Sono nato a Torino e la mia infanzia e gioventù l’ho trascorsa tra Mirafiori, Borgata Lesna e Pozzo Strada – racconta –. Dopo 3 sfratti, con la mia famiglia, ci siamo trasferiti a Luserna San Giovanni”. Qui Delmirani ha messo su famiglia e trovato un lavoro da manager alla Pontevecchio. La sua storia è un esempio che la mobilità da centro a ‘periferia’ e, viceversa, può essere un’occasione di crescita personale e aprire nuovi spazi di sviluppo: “È importante che ci siano servizi efficienti che collegano centro e ‘periferia’, per favorire uno scambio di professionalità e di competenze, e promuovere relazioni tra aziende per rendere questa parte di Piemonte più dinamica e attrattiva – conclude –. In quest’ottica vanno affrontate anche le problematiche sociali e ripensate le politiche di inclusione per chi è in difficoltà, per dare a tutti un’opportunità”.

Comunicazione politica

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium