/ Attualità

Attualità | 29 marzo 2024, 16:24

Dall’incontro di una mamma e una doula nasce una rete di professioniste del Pinerolese e un’associazione

L’obiettivo è offrire assistenza nelle fasi di pre concepimento, della gravidanza e del post parto con incontri sui differenti temi e giornate a porte aperte

Dall’incontro di una mamma e una doula nasce una rete di professioniste del Pinerolese e un’associazione

Ci sono nuove figure professionali come la doula, la consulente di babywearing e del sonno infantile, assieme ad altre più classiche come le educatrici e le psicologhe. L’associazione Fare (Famiglia e relazioni), nata ad inizio marzo, mette in rete chi nel Pinerolese lavora per il supporto dei neo genitori, nelle fasi del pre concepimento, della gravidanza e del post parto. Alla base della creazione del gruppo c’è la sensazione di solitudine che hanno provato tante famiglie durante il confinamento domestico dovuto dalla pandemia: “Sono diventata mamma a marzo 2020 poco prima del lockdown e, rimanendo segregata in casa, ho fatto fatica a trovare qualcuno che mi supportasse in una fase difficile” spiega una delle fondatrici di Fare, Silvia Baricco. Da lì l’incontro con una doula, nuova figura assistenziale che segue la donna dalla gravidanza al post-partum: “Fortunatamente ho conosciuto Chiara Antisso, che svolgeva questo lavoro ed aveva due figli più grandi. Mi ha raccontato della fatica che fanno i professionisti come lei ad entrare in contatto con famiglie in difficoltà”.

La conoscenza tra le due, unita alla svolta professionale di Baricco - che è diventata consulente di babywearing e del sonno infantile - ha portato alla creazione di una rete di professioniste che ha iniziato a organizzare giornate a porte aperte in cui spiegare le proprie competenze ai neo genitori.

Visto che il gruppo di professioniste e famiglie si è allargato, diventa necessario organizzarsi come associazione e nel 2024 nasce Fare. “Gli associati sono i genitori che hanno la possibilità di seguire in modo gratuito i nostri incontri di consulenza” aggiunge Baricco. I prossimi appuntamenti in programma: ‘Senza paura, con amore ti farò nascere’ (6 aprile), ‘Allattamento: vivere serenamente i primi giorni insieme’ (13 aprile), ‘Cerchio del post parto: ripresa della sessualità, paura, ormoni’ (19 aprile), ‘Prendersi cura di sé, fertilità e ormoni’ (20 aprile). I luoghi in cui si svolgono cambiano a seconda delle professioniste coinvolte e per avere ulteriori informazioni si può scrivere a info.associazionefare@gmail.com, oppure chiamare il 353 4649972.

Le professioniste coinvolte nella rete sono pedagogiste, operatrici shiatsu, naturopate, osteopate, insegnanti di yoga, massaggiatrici Aimi ed olistiche, animatrici, artigiane che realizzano articoli per bambini, oltre alle già citate educatrici, psicologhe, consulenti di babywearing e del sonno infantile, e doule. “Un tempo ci si rivolgeva al pediatra per qualsiasi motivo, ora ci sono a disposizione figure professionali specializzate sui diversi aspetti della vita dei genitori e dei bambini. È importante conoscerle anche per adottare serenamente un modello educativo diverso da quello che abbiamo ricevuto dai nostri genitori”.

Elisa Rollino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium