/ Attualità

Attualità | 18 marzo 2024, 15:30

Maglie e palloni autografati da calciatori famosi per aiutare i bambini a continuare a suonare

La Scuola Intercomunale della Val Pellice, delle Valli Chisone e Germanasca e di Pinerolo ha indetto una sottoscrizione a premi per creare delle borse di studio in favore delle famiglie con difficoltà economiche

La sede di Musicainsieme

La sede di Musicainsieme

Gli autografi dei calciatori della Juventus e del Torino aiuteranno i giovani studenti della Scuola Intercomunale della Val Pellice, delle Valli Chisone e Germanasca e di Pinerolo, a proseguire nei loro studi. L’associazione Musicainsieme che gestisce la scuola con sede a Luserna San Giovanni, Perosa Argentina e Pinerolo, ha infatti indetto una sottoscrizione a premi per creare delle borse di studio per i propri allievi. “C’è dignità tra le famiglie degli alunni che non si lamentano con noi per le rette – afferma il direttore Beppe Maggi –. Tuttavia negli ultimi tempi abbiamo notato che alcuni genitori cominciano a chiedere un numero di rate superiore al solito e gli stessi insegnanti si accorgono di situazioni di disagio economico”. Da qui l’idea di creare delle borse di studio che si è concretizzata grazie all’incontro con un amante del calcio che vuole rimanere anonimo. Così, dopo il primo premio – che è una cena e pernottamento al rifugio Jervis nella Conca del Pra –, ci sono in palio otto tra magliette palloni autografati dai calciatori delle due squadre messi a disposizione dal donatore. “Ma ci sono anche altri premi che hanno tutti a che fare con la cultura e con lo sport” puntualizza Maggi.

I biglietti – dal costo di 5 euro – sono acquistabili in Libreria Claudiana (piazza Libertà 7 a Torre Pellice), al bar Le Tre Galline (via Roma 17 a Luserna San Giovanni) oppure direttamente alla sede della Scuola di Luserna San Giovanni, in via Roma 41. L’estrazione è prevista per sabato 11 maggio e a questa pagina del sito di Musiscainsieme è possibile consultare il regolamento della sottoscrizione a premi.

In questo anno scolastico sono 150 gli alunni della sede di Luserna San Giovanni, una quarantina a Pinerolo e una cinquantina a Perosa Argentina. “Non ho idea di quante famiglie riusciremo ad aiutare in questo modo – ammette Maggi – dipende tutto dalla quantità di denaro che riusciremo a raccogliere. Tuttavia, cercheremo di estendere il più possibile il numero dei beneficiari, scegliendo di non coprire tutte le rette di pochi bambini ma solo una parte. In questo modo speriamo di dare un piccolo contributo a un buon numero di famiglie”.

Elisa Rollino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium