/ Politica

Politica | 08 giugno 2022, 15:44

Costruire un’alternativa di sinistra: se ne parla a Pinerolo

Domani un incontro promosso da Rifondazione comunista

Paolo Ferrero

Paolo Ferrero

La costruzione di una sinistra alternativa alle forze attuali passa da Pinerolo: il circolo di Pinerolo di Rifondazione comunista organizza giovedì 9 giugno, alle 21, al Salone dei Cavalieri in vale Giovanni Giolitti 7, un’assemblea pubblica per proporre un nuovo percorso politico a partire dalla contrarietà alla guerra e dalle esigenze sociali.

‘Costituente della Sinistra: costruiamo l’alternativa’: questo il tema dell’assemblea pubblica di giovedì 9. I principali interlocutori saranno tre: il professor Angelo D’Orsi, che da mesi ha lanciato l’appello per la Costituente della Sinistra in alternativa alle forze attuali; l’onorevole Simona Suriano, guida del gruppo parlamentare ManifestA, aggregazione nata da quattro donne fuoriuscite dal Movimento 5 Stelle con l’idea di ascoltare e portare avanti le istanze di gruppi, associazioni e movimenti sociali extra-parlamentari; il pinerolese Paolo Ferrero, vicepresidente del Partito della Sinistra Europea.

“L’idea è di costruire un progetto aggregato di varie forze della sinistra, non solo politiche ma soprattutto attive sul sociale e sul territorio, per creare una forza compatta al di là delle elezioni e che duri nel tempo” spiega Ferrero. Il punto di partenza sarà la totale contrarietà alla guerra e all’aumento delle spese militari a scapito delle spese sociali, in opposizione alle politiche economiche dell’attuale governo Draghi. La riflessione proposta da D’Orsi invita a un processo di rinascita e ricrescita di una sinistra alternativa al pensiero dominante che possa essere coesa e non più frammentaria. L’assemblea verterà non solo sulle proposte dei tre ospiti, ma soprattutto sui contributi dei partecipanti: l’invito a partecipare è rivolto non specificamente ad appartenenti a forze politiche, ma a chiunque si riconosca in un’idea di sinistra diversa dalle aggregazioni oggi esistenti, connotate da politiche centriste. Esprimendo le proprie opinioni e portando alla luce i propri bisogni, i presenti all’assemblea contribuiranno a costruire l’idea di base del progetto, che verrà presentato a livello nazionale a inizio luglio grazie ai contributi emersi in assemblee locali come quella di Pinerolo.

Nel corso della serata verrà anche trattato il tema del referendum abrogativo dell’11 e 12 giugno. “La nostra idea è di essere contrari non solo alle logiche della giustizia proposte nei quesiti, ma anche all’idea stessa di referendum: invitiamo a non votare per rifiutare queste logiche, o tutt’al più a votare ‘no’, facendo fallire il disegno politico delle destre che hanno promosso questa consultazione’ aggiunge Ferrero.

Rosa Mosso

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium