/ Cronaca

Cronaca | 26 febbraio 2021, 11:22

Doping nel mondo dei cavalli: nei guai una scuderia di Pinerolo

Sequestrato il maneggio. La vicenda nasce da un controllo ai concorsi ippici di Abbadia dello scorso autunno

Cavallo

Foto di repertorio

I quattro premi in palio erano andati a cavalli della stessa scuderia. Ma su quelle vittorie ai concorsi ippici del 24 ottobre scorso a Pinerolo c’è l’ombra del doping e un maneggio di Pinerolo con 60 equidi è stato sequestrato dai Nas, su ordine della Procura.

I militari erano intervenuti quel sabato alla Scuola federale di equitazione di Abbadia, a Pinerolo, e la loro presenza aveva surriscaldato gli animi. In quell’occasione avevano prelevato dei liquidi biologici ai cavalli vincitori e avevano già notato, vicino ai box degli animali, alcuni dispositivi per l’inoculazione, nonché diversi medicinali ad uso veterinario, il cui solo possesso in occasione degli eventi agonistici è vietato dai regolamenti della Federazione Italiana Sport Equestri e dalla Federazione Equestre Internazionale.

Le analisi hanno riscontrato la presenza di numerose sostanze: antinfiammatori, sedativi, antiipertensivi, diuretici. Tutte somministrate senza prescrizioni medica.

I titolari del maneggio, che fa capo a un famoso e affermato cavaliere, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per maltrattamento di animali, esercizio abusivo della professione medica e frode in competizioni sportive. Non è detto però che la vicenda si concluda qui, perché potrebbero esserci degli sviluppi.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium