/ Politica

Politica | 07 gennaio 2021, 17:25

Scorie nucleari, il Pd: "Siamo all'inizio di un percorso, nulla deciso ancora sui siti prescelti"

Con una nota Segreteria Regionale, Parlamentari e Consiglieri Regionali del Partito Democratico attaccano Cirio: "faccia il presidente, favorisca il confronto invece di alimentare lo scontro, in quanto esponente di una forza da sempre favorevole al nucleare"

bandiera del Partito Democratico

il Pd affronta il tema caldissimo delle scorie nucleari e dei siti piemontesi designati

Sulla vicenda delle scorie nucleari, che ha sollevato polemiche inifinite negli ultimi giorni sia a livello nazionale che regionale, con otto siti individuati in Piemonte (due le aree nel torinese, una a Carmagnola e l'altra fra Rondissone, Mazzè e Caluso), il Partito Democratico decide di prendere posizione.

Con una lettera firmata da segreteria regionale, parlamentari e Consiglieri regionali, il Pd sottolinea che "l'individuazione del sito nazionale per le scorie nucleari è stato all'attenzione dei Governi degli ultimi quindici anni. Periodi nei quali al governo c'era anche il centrodestra, da sempre, tra l'altro a favore del nucleare. Oggi si avvia un percorso trasparente che sarà lungo e articolato nel quale la Regione dovrà fare la sua parte per individuare eventuali criticità dei siti individuati, sentiti i territori".

Gli esponenti dem garantiscono di essere pronti a "farsi promotori di questa azione, segnalando al Governo le incompatibilità territoriali, in modo scientifico e non strumentale". Poi l'affondo nei confronti del governatore: "Rimaniamo di stucco per le affermazioni del presidente Alberto Cirio che sa benissimo che questo è solo l’inizio di un percorso e non la decisione. Quella di Cirio è a tutti gli effetti una finta sorpresa: il Governo ha semplicemente tolto il segreto di Stato e avviato un dibattito pubblico e trasparente".

"Faccia il presidente, favorisca il confronto invece di alimentare lo scontro, a maggior ragione come esponente di una forza politica che ha da sempre sostenuto il nucleare. La confusione provocata ad arte dal centrodestra è incommentabile: da una parte consiglieri regionali che si presentano su possibili siti designati per cavalcare la comprensibile paura dei cittadini; dall’altra parte Salvini che chiedere di aggiungere alla lista dei siti idonei quello di Trino Vercellese".

Il Partito Democratico, conclude la nota, si "impegna sin d'ora ad affrontare il tema chiedendo condivisione e attenzione alla sicurezza e verso le comunità locali di tutto il Piemonte".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium