/ Salute

Salute | 23 ottobre 2020, 15:37

Vigone: giro di vite sugli assembramenti dopo mezzanotte

Da stasera entra in vigore un’ordinanza che mira a evitare la formazione di gruppetti in diverse aree del paese

Piazza Clemente Corte

Piazza Clemente Corte

«Visto l’aumento dei contagi che tocca anche Vigone, abbiamo deciso di intervenire con un’ordinanza che serve per evitare fenomeni di assembramento nei luoghi dove è più facile che si creino». Il sindaco di Vigone Luciano Abate spiega il senso della misura che entra in vigore da oggi e che vieta l’assembramento di tre o più persone nelle piazze Palazzo Civico, Cardinal Boetto e Clemente Corte (compresa zona pista ciclabile e area sterrata parcheggio stazione) e in tutte le aree verdi e gioco dalle 24,00 alle 05,00 del giorno successivo, tutti i giorni della settimana. La sanzione per chi viola questa ordinanza va da 400 euro a 3.000.

«Non lo facciamo ovviamente per fare cassa, ma per intervenire in zone dove si possono creare gruppetti, per esempio fuori dai bar, o nei classici luoghi di ritrovo dei ragazzi» precisa Abate, che spiega come a Vigone i casi positivi ad oggi siano 6, ma c’è ragione di ritenere che siano almeno il doppio, «visto che ci sono una cinquantina di persone che devono fare il tampone o attendono l’esito» spiega il sindaco. Il primo cittadino, però, non intende per il momento imporre la chiusura dei cimiteri in vista della festa di Ognissanti: «Se non ci saranno indicazioni da Regione e Stato, rimangono le linee attuali che prevedono distanziamento e uso di mascherina».

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium