/ Politica

Politica | 07 marzo 2024, 11:16

“È un atto vile e antidemocratico”: consiglieri, assessori e sindaco solidali con Dario Mongiello

La reazione dei politici del Comune di Pinerolo al fotomontaggio con la scritta ‘Brigate Rosse’

La proiezione del fotomontaggio al centro del caso

La proiezione del fotomontaggio al centro del caso

“È un gesto vile e antidemocratico, lesivo in primo luogo dei diritti e della sicurezza del consigliere, ma anche dei valori di libertà e democrazia su cui devono basarsi la convivenza civile e la dialettica politica”. Questa è la reazione politica di consiglieri, assessori e sindaco al fotomontaggio che ritrae il consigliere Dario Mongiello sotto la scritta ‘Brigate Rosse’. Un’immagine che richiama quella di Aldo Moro ai tempi del rapimento, prima della sua uccisione, e che sarebbe stata proietta nel locale di proprietà comunale, all’interno del Parco Midana, che è conosciuto come Spazio Niño.

L’esistenza di questa foto era stata segnalata in aula dallo stesso Mongiello, lo scorso 28 febbraio, durante un’interrogazione sull’occupazione abusiva di quello stabile.

Il consigliere di Pinerolo Trasparente è entrato in possesso a gennaio di una foto della serata di dicembre in cui quel fotomontaggio è stato proiettato sul muro.

In aula, esponenti politici come Luca Barbero (Pd), avevano subito chiesto un confronto tra consiglieri e una presa posizione decisa. Martedì 5 marzo si è riunita la Conferenza dei capigruppo che ha esaminato l’immagine e preparato il comunicato stampa di condanna e solidarietà a Mongiello, diffuso poco fa.

Marco Bertello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium