/ Politica

Politica | 30 gennaio 2024, 20:31

Luserna San Giovanni: il Pd si muove contro Canale e spunta il caso Bertin

La vicesindaco si è giocata la candidatura a sindaco con Caffaro, pochi giorni prima che il sindaco uscente annunciasse la sua volontà di riprovarci

Il candidato Pd Maurizio Caffaro

Il candidato Pd Maurizio Caffaro

Il Pd si muove per un suo candidato sindaco alle Comunali di giugno e punta su Maurizio Caffaro, ma tra i nomi in lizza c’era anche quello della vicesindaco attuale Marina Bertin. Uno scossone proprio pochi giorni prima dell’annuncio ufficiale del sindaco Duilio Canale, che è pronto da tempo a cercare il terzo mandato di fila, ma attendeva che cambiasse la legge. Ora dovrà fare i conti con le varie anime del gruppo, che lo accompagnava in questo mandato.

Sabato 27 gennaio il Pd ha fatto delle votazioni interne, con Caffaro che l’ha spuntata di due preferenze su Bertin: 12 contro 10.

“Sono contento di essere stato individuato come candidato sindaco ma so che sarà un'impresa impegnativa” commenta Caffaro, che alle scorse elezioni si era presentato come aspirante consigliere con la lista civica Siamo, capeggiata da Donato Marzano, finita all’opposizione.

La sua speranza è che Bertin si stacchi del tutto da Canale e dia il suo sostegno: “L'idea era che i candidati alle votazioni si sarebbero comunque sostenuti reciprocamente anche in caso di sconfitta spiega Caffaro –. Mi auspico inoltre che Marina si candidi anche perché il numero di voti che ha ottenuto dimostrano che è apprezzata. E mi auguro che non avrà intoppi legati al suo attuale ruolo di vice sindaco”. Bertin per il momento non si sbilancia e si riserva di valutare la situazione, non mettendo in luce i motivi che l'hanno portata ad allontanarsi da Canale.

Il primo cittadino, invece, ha sciolto le riserve. La nuova legge consente di provare a fare il terzo mandato nei paesi da 5 mila a 15 mila abitanti e lui lo farà: “Sono partito a consultare chi ha lavorato con me in questi anni – ammette –, per individuare le persone ancora disponibili a continuare il percorso”. E sicuramente uno dei nodi da sciogliere sarà quello della sua vice.

Elisa Rollino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium