/ Cronaca

Cronaca | 13 novembre 2022, 16:57

Fiamme domate a Villastellone, quattro i capannoni colpiti dall'incendio

Le operazioni di venti squadre dei Vigili del Fuoco sono durate oltre dieci ore. Ancora da stabilire le cause

Fiamme domate a Villastellone, quattro i capannoni colpiti dall'incendio

Sono finite da poco le operazioni di spegnimento delle fiamme divampate nella zona industriale di Villastellone. 

L'incendio che è divampato alle prime ore di questa mattina ha coinvolto in tutto quattro capannoni.

Oltre venti le squadre dei vigili del fuoco intervenute con mezzi e squadre da Biella, Alessandra, Vercelli, Cuneo e Asti, supportate dal nucleo NBCR (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) e che hanno lavorato sul posto per oltre dieci ore. 

Le fiamme sono partite all'esterno del capannone di una ditta specializzata nel riciclaggio di imballaggi in legno, la Ecopallet in corso Savona, e si sono poi estese su quattro diversi capannoni da corso via Moncalieri, passando per via Calcatelli fino a corso Savona. Coinvolte oltre alla ditta di imballaggi, un'azienda di produzione di pallet, una ditta di autotrasporti, una società che si occupa di trattamento rifiuti e una cascina privata.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri, Polizia Locale e l'Arpa che ha rassicurato sulla qualità dell'aria. 

"La qualità dell'aria non è stata intaccata, non risultano sostanze inquinanti - ha subito confermato il sindaco Francesco Principi che ha comunque emesso un'ordinanza di divieto di transito lungo tutta la zona, non ancora revocata. Sono tuttavia liberate le rotonde dalla statale per permettere l'ingresso agli operai delle altre aziende domattina.

Stando alle prime informazioni l'incendio potrebbe essere di origine dolosa, sull'accaduto indaga il Niat, il nucleo investigativo antincendio territoriale dei Vigili del Fuoco. 

 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium