/ Salute

Salute | 03 ottobre 2022, 14:23

Covid, Cirio rassicura: "Non possiamo esser schiavi dei contagi, guardiamo ai ricoveri: non preoccupano" [VIDEO]

Il Governatore commenta così l’aumento dei contagi in Piemonte negli ultimi giorni

alberto cirio

Il governatore del Piemonte Alberto Cirio sul tema coronavirus

 

Il Covid torna a correre in Piemonte e ormai da una decina di giorni i contagi sono in costante crescita. Lo sa bene Alberto Cirio. Il presidente della nostra regione, nonostante una curva in rialzo, ci tiene però a rassicurare. A gettare acqua sul fuoco.

"Ormai abbiamo imparato che con l’avvio delle scuole e una mobilità che ritorna normale, i contagi aumentano. Ma non dobbiamo guardare i contagi giornalieri, altrimenti saremo schiavi di numeri che variano a seconda della socialità delle persone. Conta l’ospedalizzazione, i numeri dei ricoveri. Siamo attenti, ma non ci sono elementi di preoccupazione", ha affermato Cirio. A oggi, infatti, i ricoveri ordinari sono 426 (+39 rispetto a ieri), pari al 6,3% dei letti occupati. Situazione ancora più sotto controllo in terapia intensiva, con 6 ricoveri (2 di più rispetto a ieri) e un’occupazione dell’1%.

Il merito, per il presidente, va attribuito ai vaccini: "Siamo una Regione che si è vaccinata, siamo ai vertici in Italia per quarte dosi somministrate". "Non abbiamo mollato un giorno, ogni lunedì da due anni riunisco il Dirmei perché per noi l’emergenza non è mai finita", ha spiegato il Governatore, che poi ha proseguito: "Dopo la fase emergenziale, siamo chiamati ora a gestire il ritorno alla normalità e alla sanità negata per due anni, causa pandemia. Abbiamo dovuto fermare certi servizi, ora mettiamo ogni forza per recuperarli", ha concluso Cirio.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium