/ Eventi

Eventi | 03 settembre 2021, 12:59

Pinerolo: due appuntamenti per riscoprire Palazzo Acaja

Le visite guidate di Italia Nostra saranno accompagnate da animazione teatrale

Palazzo Acaja (Foto di Cinzia Consolati)

(Foto di Cinzia Consolati)

Italia nostra lancia due appuntamenti per scoprire Palazzo Acaja, conosciuto con questo nome, ma in realtà di proprietà della famiglia Vastamiglio. L’associazione ambientalista porterà i visitatori a conoscenza delle storie e delle particolarità dell’edificio di via Al Castello, nel centro storico di Pinerolo, raccontando anche la storia della famiglia che vi ha abitato.

Gli appuntamenti sono per domenica 5 e domenica 19 settembre, con una doppia possibilità di visita: alle 15 e alle 17, con ritrovo nel piazzale di San Maurizio. Il contributo è di 5 euro (per i minorenni la partecipazione è gratuita). I visitatori verranno accolti all’esterno del Palazzo dall’associazione teatrale Mellon, che animerà le visite e introdurrà alcune figure della famiglia Vastamiglio, che saranno impegnate in un caso di omicidio.

Italia nostra da anni si batte per il recupero dell’edificio quattrocentesco e con i proventi delle sue attività ha realizzato il recupero dei cartigli degli affreschi, rendendo leggibile il testo. Un piccolo dettaglio che, spiega l’associazione, “era possibile recuperare con le nostre risorse, perché un intervento complessivo sugli affreschi sarebbe molto più oneroso”. Ma questo è anche un segnale per invitare il Comune a spingere sul recupero del Palazzo e delle sue bellezze. Italia nostra ha anche sottoscritto una convenzione la Fondazione Arte della Seta Lisio di Firenze, che ha compiuto uno studio sugli abiti dei personaggi raffigurati in alcuni affreschi presenti nel salone d’onore, datando le tipologie vestimentarie tra il 1470 e il 1513.

Lo studio è consultabile a questo link.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium