/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 08 aprile 2021, 10:54

“Con 25 milioni potremmo tutti usare il treno senza biglietto per 20 anni”

Il Comitato TrenoVivo Val Pellice lancia una petizione per bloccare il progetto di bus a idrogeno e ciclovia sul sedime ferroviario della Pinerolo-Torre Pellice

Ferrovia Torre Pellice-Pinerolo

“Con 25 milioni potremmo tutti usare il treno senza biglietto per 20 anni e la linea, sospesa dalla Regione, potrebbe essere ripristinata in pochi mesi a costo zero per il Piemonte”. Il Comitato Treno Vivo Val Pellice ha lanciato una petizione online a questo link, indirizzata al presidente dell’Unione montana del Pinerolese Duilio Canale, al presidente della Regione Alberto Cirio, al sindaco di Pinerolo Luca Salvai e al sindaco di Torre Pellice Marco Cogno, per fermare il progetto di bus a idrogeno e ciclovia, sul sedime ferroviario della tratta Pinerolo-Torre Pellice ferma dal 2012.

L’Unione montana del Pinerolese ha proposto l’intervento tra i progetti candidabili al Recovery Plan e la Regione lo ha accolto nella prima bozza. Una mossa fatta dopo lo studio del Politecnico di Torino, commissionato dall’Unione e dal Comune di Pinerolo, con la collaborazione di Acea, per proporre una soluzione definitive sull’uso del sedime ferroviario.

“Aiutaci ad evitare questo spreco di denaro pubblico, un debito che ricadrebbe sulle future generazioni – è l’appello di TrenoVivo –. Firma anche tu per chiedere che tale progetto venga stralciato dal dossier e per richiedere che venga scelta la soluzione ‘ecologicamente ed economicamente’ migliore, ossia la riattivazione della ferrovia esistente”.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium