/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 novembre 2020, 09:14

Primotecs: i lavoratori di Villar Perosa approvano l’accordo

Più della metà dei dipendenti hanno accettato la rinegoziazione della contrattazione di secondo livello

Primotecs: i lavoratori di Villar Perosa approvano l’accordo

Oltre metà dei dipendenti della Primotecs di Villar Perosa ha approvato l’accordo sulla contrattazione di secondo livello, raggiunto dalle rsu.

Ieri hanno votato in 308 su 426 e in 234 si sono detti favorevoli, i contrari sono stati 69, mentre le schede bianche 4 e le nulle 1.

L’azienda, dopo un primo confronto con i sindacati, aveva deciso unilateralmente di cancellare la contrattazione di secondo livello, per risparmiare circa 3milioni di euro l’anno tra gli stabilimenti di Avigliana e Villar Perosa. Poi ha deciso di sedersi di nuovo al tavolo e rinegoziare sul alcune voci. Per esempio la maggiorazione del lavoro notturno eccedente il contratto collettivo nazionale, dal primo gennaio 2021 viene ridotta al 55% per il terzo turno, mentre il rimborso del costo dell’abbonamento del bus scende all’80% per il 2021 e al 60% per il 2022, così come vengono cancellati i premio di anzianità per i 30, 35, 40 e 45 anni, ma viene conservato quello per i 25, senza però conteggiare il prossimo biennio per la sua maturazione.

«L’accordo è frutto della disponibilità dell’azienda di rimettersi al tavolo e del confronto tra lavoratori durante gli scioperi dei giorni scorsi – commenta Fabrizio Beltramo, rsu Fali –. Ora bisogna tornare in unione industriale e inserire quest’intesa all’interno del quadro del piano industriale dell’azienda che si impegnava a non fare licenziamenti collettivi per due anni».

Arcangelo Montemarano, responsabile del Pinerolese della Fim-Cisl, è soddisfatto: «Ha prevalso il buonsenso. I lavoratori hanno capito che, in caso contrario, avrebbero dovuto rinunciare a tutto, così invece c’è un punto di partenza e nei prossimi anni cercheremo di recuperare quanto è stato cancellato – argomenta –. È anche importante il fatto che a Villar Perosa si siano fatti due referendum, cosa che ad Avigliana non è successa».

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium