/ Attualità

Attualità | 15 ottobre 2020, 09:00

Bricherasio prepara un nuovo marciapiede a misura di carrozzine e sedie a rotelle

Il lavori di rifacimento su un tratto di via Vittorio Emanuele II dureranno fino a inizio novembre e le auto in uscita e in entrata verso il centro dovranno usare strade alternative

Bricherasio prepara un nuovo marciapiede a misura di carrozzine e sedie a rotelle

L’obiettivo è realizzare un tratto di marciapiede su via Vittorio Emanuele II che possa essere usato da tutti e i lavori in centro costringono a una deviazione, fino al 6 novembre, le auto che normalmente entrano o escono dal paese, nel tratto che va da piazza Santa Maria, verso il cimitero

«Sono partiti il rifacimento e la nuova realizzazione del marciapiede che dall’ala comunale percorrerà il primo tratto della via in direzione del cimitero – annuncia il sindaco, Simone Ballari –. Costeggerà i palazzi storici in fase di restauro e per ora si arresterà dopo una cinquantina di metri all’altezza della vecchia scalinata che collega con via Roma». Ballari sottolinea che si tratta solo del primo lotto di un progetto più ampio che negli anni dovrà portare ad avere una porzione del centro – da piazza Santa Maria, lungo via Vittorio Emanuele II, fino all’altezza di via Papa Giovanni XXVIII – percorribile in sicurezza da tutti. Questi primi lavori sono stati finanziati con il contributo statale di 50.000 euro stabilito dalla legge di bilancio 2020.

Il marciapiede sarà in pietra, più largo di quello che è attualmente presente in un tratto e sarà sormontabile da carrozzine e sedie a rotelle. «Il materiale è stato scelto per l’effetto estetico, importante per una zona del paese che intendiamo riqualificare» aggiunge Ballari. I lavori comprendono anche il rifacimento della rete di raccolta delle acque piovane.

Il tempo stimato di durata dell’intervento è di una ventina di giorni, nel frattempo gli automobilisti non potranno percorrere quel tratto di strada in nessuna direzione. «Sarà permesso solo il transito pedonale mentre le auto in uscita del centro dovranno deviare in via Roma e quelle in entrata scegliere alternative come via Campiglione e strada del Gatto  – spiega –. Gli autobus invece dovranno utilizzare stradale Torre Pellice, Via Daneo e la Circonvallazione». Per chi quindi viaggia con i bus, sia in direzione Pinerolo e sia in direzione Val Pellice, sarà necessario usare le fermate di via Daneo: «Abbiamo posizionato le fermate a metà della via in corrispondenza di alcuni spiazzi, in modo da renderle più sicure per chi è in attesa».

Elisa Rollino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium