/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 11 settembre 2020, 20:08

Alloggio abusivo al Palaghiaccio di Pinerolo: «Tutti sapevano che ci abitava lei»

Per il sindaco l’inquilino era la presidente dello Sporting club, ma lei ribatte: «Ci cucinavo solo»

Alloggio abusivo al Palaghiaccio di Pinerolo: «Tutti sapevano che ci abitava lei»

«Tanto lo sapevano tutti che ci abitava lei». «Non è vero, lo usavo solo per cucinare». Botta e risposta a distanza tra il sindaco Luca Salvai e la presidente dello Sporting club Pinerolo, Laura Muzzarelli, sulla vicenda dell’alloggio abusivo al Palaghiaccio di viale Grande Torino.

Oggi, durante la protesta di fronte al Comune, degli atleti e dei dirigenti del curling, Giuseppe Dezzani, rappresentante della nuova società Pinerolo curling ha incalzato il primo cittadino sulla questione dell’alloggio, dicendogli: «Lei lo sapeva che ci abitava la Muzzarelli» e il sindaco ha ribattuto che lo sapevano tutti. Parole che gettano una nuova luce sulla vicenda, ma la presidente dello Sporting mantiene la sua linea: «Non ci vivevo dentro. Ma lo usavo solo per cucinare quando ero al Palaghiaccio». Durante il confronto Salvai ha detto anche che la pratica sta procedendo e arriveranno le denunce per l’autore dell’abuso.
Durante il sopralluogo di inizio agosto, lo Sporting aveva ricostruito la storia dell’alloggio, che è stato costruito dieci anni fa, quando il direttore generale era Eros Gonin. Lo stesso Gonin, ha ammesso in seguito: «Non nego che quello spazio sia servito per ospitare temporaneamente gli ice maker, quel che ribadisco è che non ho mai ricevuto contestazioni durante i vari controlli».

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium