/ Politica

Politica | 03 marzo 2020, 13:10

Gioco azzardo Piemonte, Allasia ritira dai banchi le “bugie” regalate da Libera

Sarno (Pd): "Allasia non può usare e forzare il regolamento a suo piacimento, per un suo fastidio: è irrispettoso”. Grimaldi (LUV): "Siete solo chiacchiere e diversivi"

Gioco azzardo Piemonte, Allasia ritira dai banchi le “bugie” regalate da Libera

Braccio di ferro a Palazzo Lascaris sulle “bugie”. Scambio acceso di battute tra il Presidente del Consiglio Regionale Stefano Allasia e il centrosinistra, a causa di alcuni pacchi di chiacchere - donate da Libera- esposte sui banchi dal consigliere del Pd Diego Sarno e dal capogruppo regionale di LUV Marco Grimaldi.

Questa mattina l’associazione di Don Ciotti hanno dato il via ad una mobilitazione, in via Alfieri, per protestare contro le modifiche proposte dalla Lega alla legge regionale del 2016 sul gioco d’azzardo. Gli attivisti hanno regalato simbolicamente ai consiglieri regionali sei card che raccontano le caratteristiche positive dell’attuale normativa e i risultati ottenuti – insieme ad una confezione dei dolci tipici del Carnevale - per chiedere di “non raccontare bugie e non cambiare le attuali norme”.

Grimaldi e Sarno hanno esposto i pacchetti di chiacchere sui banchi di Palazzo Lascaris, ma il Presidente del Consiglio Regionale Stefano Allasia ha deciso di requisirli perché “contrari al decoro dell’aula” e contenti “un messaggio politico”.

“Nulla –ha replicato Sarno - di più falso. Allasia non può usare e forzare il regolamento a suo piacimento, per un suo fastidio: è irrispettoso”. “Perché a lei e a tutta la maggioranza fa così paura la legittima battaglia intrapresa da molti soggetti della società civile? Forse è proprio vero che le bugie sono le vostre e che questa modifica che volete forse è davvero contro il decoro dei piemontesi e del Piemonte” ha concluso il consigliere del Pd.

"Non diteci bugie! La ludopatia e la salute dei piemontesi non sono uno scherzo" ha aggiunto Grimaldi. “Solo “chiacchiere e diversivi”: la maggioranza dovrebbe imparare da questi ragazzi e non avere mai paura delle opinioni altrui" ha concluso il capogruppo di Luv.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium