/ Eventi

Eventi | 18 marzo 2023, 08:56

‘Il mondo è ingiusto’, ma fa anche ridere: il Gruppo teatro Angrogna sale sul palco a Luserna San Giovanni e Pomaretto

Gli attori annunciano quella che sarà – probabilmente – la loro ultima opera corale: “Raccontiamo come poco sia cambiato nonostante anni di lotta su temi sociali importanti”

(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Nel 2022 hanno compiuto i cinquant’anni e ora salgono sul palco per presentare quella che sarà – probabilmente – la loro ultima opera corale. Sabato 18, alle 20,45, e domenica 19, alle 16, in Sala Albarin (via Beckwith) di Luserna San Giovanni, il Gruppo teatro Angrogna presenterà ‘Cara mamma, il mondo è ingiusto’, spettacolo che sarà riproposto sabato 25 al Teatro valdese di Pomaretto. “Può darsi che in futuro ci esibiremo in recital di due o tre persone, ma credo che questa sarà l’ultima occasione per vedere tutto il gruppo sul palco” afferma Jean Louis Sappé, co-fondatore del gruppo. La ragione è per lo più anagrafica: “Il teatro corale esige molte prove e la riuscita dipende anche dalla buona salute, dalla creatività, e dalle occasioni di incontro, situazioni che con il passare del tempo diventano più rare per un gruppo come il nostro, in cui l’età media è elevata” spiega Sappé.

La terza età è proprio uno dei temi che verrà toccato durante lo spettacolo composto da cinque storie dedicate ad argomenti diversi, ma collegate dal tema della fragilità. “C’è, ad esempio, la storia di una ragazza che parte a combattere per la democrazia in un paese straniero e quando torna viene tenuta sotto controllo, tanto che la sua vita diventa impossibile. Oppure quella di quattro anziani amici che per la quarta volta si ritrovano a festeggiare i vent’anni” anticipa Sappé.

‘Cara mamma, il mondo è ingiusto’ è un testo nato durante il lockdown, fatto di storie che prendono spunto dalla realtà e dalle numerose lettere che in tutti questi anni di attività il gruppo ha continuato a ricevere dai suoi sostenitori.

“Raccontiamo come poco sia cambiato nonostante anni di lotta su temi sociali importanti e come alcuni diritti civili siano in pericolo ora più di prima. Eppure in ‘Cara mamma, il mondo è ingiusto’ riusciamo a mantenere un tono ironico – assicura –, regalando agli spettatori anche momenti di divertimento”. L’ingresso è ad offerta libera.

Elisa Rollino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium