/ Politica

Politica | 30 marzo 2022, 13:50

Caro-bollette, Lega: "Oltre 450 mila torinesi tartassati. Estendere sgravi anche ad utenti teleriscaldamento"

Un emendamento dei deputati torinesi Maccanti e Benvenuto chiede di ridurre l'Iva dal 10% al 5% anche per il teleriscaldamento

caro bollette energia

Caro-bollette, Lega: "Oltre 450 mila torinesi tartassati"

Estendere i benefici della riduzione dell’aliquota Iva dal 10 al 5 per cento anche agli utenti del teleriscaldamento, sinora esclusi dagli sgravi previsti dal governo contro i rincari di gas ed energia. È quanto prevede un emendamento della Lega al Decreto Bollette in corso di conversione alla Camera, primi firmatari i deputati torinesi Elena Maccanti e Alessandro Benvenuto.

"Paradosso che utenti più virtuosi siano i più colpiti" 

È un vero e proprio paradosso - spiegano - che siano esclusi dalle agevolazioni gli utenti più virtuosi, che utilizzano sistemi ad alta sostenibilità ambientale come il teleriscaldamento, che si è sviluppato soprattutto in alcune città italiane".

"È il caso - aggiungono gli esponenti del Carroccio - degli oltre 450 mila cittadini residenti a Torino, per lo più nel quartiere popolare delle Vallette, e di molte famiglie dei comuni della prima cintura, tra cui Beinasco, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino e Rivoli, che hanno ricevuto bollette insostenibili ma non usufruiscono di alcun aiuto dallo Stato".

gennaio 2022 rincaro da 250 euro 

Secondo le stime effettuate da Iren il caro-bolletta, a gennaio 2022, ha colpito duramente chi ha alimentato i termosifoni con il teleriscaldamento. Se nel 2021 la famiglia media ha speso per i 31 giorni 226 euro, a distanza di 12 mesi si trova a pagare 476 euro. Ben 250 euro in più. I rincari per chi ha il gas, grazie appunto alle agevolazioni nazionali, sono più contenuti: se a gennaio 2021 ha ricevuto una bolletta da 254 euro, nel 2022 sarà di 440 euro (+186 euro).

"Ci auguriamo che il governo ne tenga conto e che il nostro emendamento trovi il sostegno di tutte le forze politiche” concludono Maccanti e Benvenuto.

 

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium