/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 06 settembre 2020, 08:37

Tav, notte di disordini e proteste al cantiere di Chiomonte: la polizia interviene con i lacrimogeni

Un gruppetto di attivisti No Tav aveva tentato di tagliare il filo spinato che delimita il cantiere e di abbattere le recinzioni

foto di archivio

foto di archivio

Notte di tensione, disordini e proteste al cantiere della Torino-Lione di Chiomonte, in Valle di Susa. I manifestanti No Tav hanno raggiunto le recinzioni dopo essere partiti da Giaglione e fatto tappa al presidio dei Mulini. A ridosso del cantiere, un gruppetto di attivisti che si oppongono alla costruzione della nuova linea ferroviaria ha cercato di tagliare il filo spinato che delimita il cantiere e di abbattere le recinzioni.

Per allontanarli, la polizia ha deciso di ricorrere agli idranti e ai lacrimogeni. Nonostante questo, i disordini sono durati più di un'ora.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium