/ Eventi

Eventi | 23 giugno 2023, 15:20

Verso le Universiadi 2025: al PalaVela un'estate tra ghiaccio e dinosauri

Il palazzetto del ghiaccio resta aperto anche d'estate con una serie di iniziative per aspettare i Giochi Mondiali Universitari che si terranno a Torino e in provincia

palavela estate 2023

Verso le Universiadi 2025: al PalaVela un'estate tra ghiaccio e dinosauri

Non c'è niente di meglio del ghiaccio per rinfrescare i bollori estivi. Per questo il PalaVela quest'anno resta aperto, con una serie di iniziative per preparare i cittadini alla XXXII edizione dei Giochi Mondiali Universitari invernali in programma nel 2025 a Torino, Bardonecchia, Pragelato, Torre Pellice e Pinerolo.

Nel palazzetto del ghiaccio di via Ventimiglia, tra due anni, si terranno le gare di pattinaggio di figura e di short track, e proprio questi sport saranno al centro delle iniziative col nome di Casa TO2025.

 

Campioni italiani ed internazionali

Dal 26 giugno si potrà pattinare gratuitamente (con eventuali 2€ di noleggio del materiale) ogni lunedì, mercoledì e giovedì dalle 18 alle 19 e il sabato dalle 8 alle 9 di mattina. Dal 3 luglio, inoltre, si aggiunge la possibilità dell'Aperighiaccio il martedì dalle 20 alle 21:30, con annessa esibizione degli atleti professionisti.Tra gli ospiti delle varie iniziative ci sarà l'ex campione del mondo di danza su ghiaccio Maurizio Margaglio, che porterà con sé numerose coppie di danzatori di alto livello provenienti da tutta Europa, e la campionessa ucraina naturalizzata tedesca, vincitrice di Olimpiadi e Mondiali, Aljona Savchenko.

Altre iniziative sono rivolte ai bambini, per fare conoscere gli sport su ghiaccio, tramite progetti coi centri estivi e i camp di CUS Torino. Fuori dal palazzetto, infine, dal 24 giugno fino al 24 settembre ci sarà l'esibizione 'Dinosaurs Live: City Invasion'. In questo spettacolo con riproduzioni meccaniche dei principali dinosauri, in movimento e a grandezza naturale, i più pericolosi animali del mesozoico sono tornati in vita e stanno devastando la città.

 

Dinosauri protagonisti

"Fondamentale partire dai bambini anche per far iniziare sport che sono di difficile avvicinamento - ha dichiarato l'assessore regionale allo sport Fabrizio Ricca - Portare bambini a fare sport è diventata una delle nostre missioni. Felici di iniziare questo percorso verso il 2025, un sogno che prende forma e si trasforma in realtà col passare dei giorni. Io e Sciretti stiamo per andare fisicamente a Roma per chiedere maggiori risorse, necessarie in questo momento".

"Torino 2025 si apre alla città e inauguriamo ufficialmente la nostra casa in una cornice magica come quella del PalaVela - ha aggiunto il presidente dei Giochi di Torino 2025 e di Edisu Alessandro Ciro Sciretti - per coinvolgere chi ha piacere di fare sport su ghiaccio e chi vuole entrare nell'atmosfera dell'Universiade".

"Questo è un impegno che prendiamo col collega Mimmo Carretta, assessore allo sport, per lavorare ancora di più in sinergia per integrare sport e cultura - ha commentato l'assessora alla cultura di Torino Rosanna Purchia - Con la trasformazione del PalaVela in Casa TO2025 stiamo offrendo a Torino e alla sua comunità una preziosa opportunità di condividere esperienze uniche e indimenticabili".

La collaborazione con Fondazione Collegio Einaudi

A partire da oggi 23 giugno, infine, i Giochi Mondiali Universitari si possono avvalere della collaborazione della Fondazione Collegio Einaudi. Attraverso questo protocollo d’intesa, Collegio Einaudi si impegnerà a coinvolgere la propria comunità studentesca, composta da oltre 850 studentesse e studenti meritevoli, nella promozione e nel supporto delle Universiadi e della BRAINstorm TO25, competizione accademica parallela alle Olimpiadi universitarie. Inoltre, il Collegio è disponibile a mettere a disposizione della manifestazione 50 posti all’interno delle proprie cinque residenze torinesi, per ospitare gli atleti o eventuali altri studenti ospiti.

La BRAINstorm sarà una competizione, sempre organizzata dalla Federazione Internazionale degli Sport Universitari (FISU), che si affiancherà alle gare previste sulla neve e sul ghiaccio e che vedrà oltre 1000 studenti da tutto il mondo sfidarsi a colpi di progetti e proposte su temi di attualità come il cambiamento climatico o l'alimentazione. Come ogni altra competizione sportiva sono previste medaglie e montepremi per gli 'atleti della mente' che risulteranno vincitori.

"I Giochi Mondiali Universitari sono stati occasione non solo di sfide sportive di alto livello ma, per studenti universitari provenienti da tutto il mondo, anche di incontro, confronto e scambio culturale - ha dichiarato il Direttore Generale del Collegio Einaudi, l'ing. Andrea Fabbri - Le Universiadi saranno una manifestazione importante per Torino e per i suoi giovani e per questo motivo siamo orgogliosi di poter essere partecipi dell’evento e di dare il nostro contributo per la sua buona riuscita”.

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium