/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 23 febbraio 2021, 06:53

Da Trezeguet a Ronaldo, vent'anni di goal bianconeri

La Juventus è senza dubbio la realtà calcistica più grande e importante del campionato italiano

La Juventus è senza dubbio la realtà calcistica più grande e importante del campionato italiano, qualcosa che si riflette nei titoli nazionali, ben 36, e negli oltre 10 milioni di tifosi che la Vecchia Signora può vantare su tutto il territorio. La storia della società è fatta senza dubbio di grandi avvenimenti e di tante vittorie, ma ovviamente non può essere scostata dai bomber di razza, coloro che con i loro goal hanno portato la squadra torinese a ergersi come la migliore d'Italia. Negli ultimi vent'anni sono stati vari i goleador a farsi valere con la maglia bianconera. Il primo di questa rassegna è David Trezeguet, attaccante franco-argentino campione del mondo nel 1998 e approdato in bianconero dopo la vittoria dell'Europeo del 2000, quando un suo centro servì alla Francia per battere proprio l'Italia nella finale di Rotterdam

Il nativo di Rouen giocò ben dieci anni segnando ben 138 reti con la maglia della Vecchia Signora, società con la quale continua adesso a collaborare come ambasciatore e uomo immagine. Trezegol, ribattezzato così dai tifosi, era abilissimo nel gioco aereo e si rendeva sempre pericoloso negli ultimi metri, rappresentando come pochi il ruolo unico del centravanti d'area di rigore, che per quanto non partecipasse troppo alla manovra era molto concreto sotto porta. In questi anni anche Cristiano Ronaldo, l'attuale bomber della Juve, si è specializzato in quest'arte e non a caso è adesso il favorito dalle principali scommesse online nella lotta all'attuale classifica marcatori nella quale dovrà vedersela specialmente con l'attaccante dell'Inter Romelu Lukaku. Il portoghese, nato ala, si è riciclato come un grande cecchino negli ultimi anni, comprendendo che poteva essere molto più letale sotto porta che lontano da essa. Non a caso il suo ruolino di marcia di quest'anno è strepitoso e riflette un andamento molto regolare dal punto di vista realizzativo. L'obiettivo di Ronaldo, infatti, è quello di poter vincere il titolo di capocannoniere per riuscire così a essere l'unico di sempre ad averlo fatto in Serie A, Liga e Premier League.

L'apporto offensivo del capitano portoghese è primario nella Juventus di Andrea Pirlo, molto diversa da quella dei suoi predecessori Massimiliano Allegri e Antonio Conte, i quali non hanno mai potuto contare su un fromboliere di primissimo livello capace di risolvere le partite da solo.

Nelle gestioni precedenti dell'ultimo decennio juventino gli unici giocatori offensivi a raggiungere una certa continuità dal punto di vista dei goal fatti sono stati gli argentini Carlos Tevez e Gonzalo Higuain. Il primo fu il massimo goleador della Vecchia Signora dal 2013 al 2015, quando in totale mise a referto 39 reti in 66 partite. Il secondo, invece, visse una grande stagione nell'annata 2016-17 mettendo a segno 24 reti, che però non gli bastarono per entrare nel podio dei migliori marcatori del campionato italiano.
Da Trezeguet a Ronaldo, passando per Tevez e Higuain, senza dimenticare il primo Zlatan Ibrahimovic, la Juve moderna ha sempre avuto grandi attaccanti a vestire la sua gloriosa maglia. 

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium