/ Viabilità e trasporti

Che tempo fa

Cerca nel web

Viabilità e trasporti | 04 dicembre 2019, 18:43

Da domani, venti nuovi collegamenti ferroviari tra Piemonte e Liguria

Assessore Gabusi: "Finalmente la notizia di un potenziamento in un momento particolarmente difficile"

Da domani, venti nuovi collegamenti ferroviari tra Piemonte e Liguria

Nuovi collegamenti disponibili da domani sulle linee che collegano il Piemonte alla Liguria e viceversa a seguito dell’ondata di maltempo che ha interessato alcune zone delle due regioni.

Saranno venti i treni disponibili attivati da Trenitalia (Gruppo FS Italiane) su richiesta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in accordo con le Regioni Liguria e Piemonte per dare una risposta concreta alla domanda di mobilità delle aree interessate da una difficoltosa viabilità stradale.

Da domani otto nuovi collegamenti saranno attivi sulla linea Savona – Fossano, tre tra Genova e Torino, uno nella tratta Alessandria - Torino, uno tra Alessandria e Genova, uno tra Arquata Scrivia e Genova, due nuovi treni sulla linea Acqui Terme - Genova Brignole e due nel nodo di Genova tra Genova Nervi e Genova Voltri. A questi si aggiungono due collegamenti che circoleranno nelle giornate di sabato e domenica e tutti i giorni dal 26 dicembre al 6 gennaio sulla linea Torino - Savona - Ventimiglia. 

I nuovi collegamenti fanno seguito all’aumento dei posti a disposizione dei pendolari sulla linea Genova - Acqui (+1.200) e nel nodo ferroviario di Genova (+1.000).

Maggiori informazioni su www.trenitalia.com 

L’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Marco Gabusi ha dichiarato: «A fronte di tanti servizi di trasporto pubblico locale, che hanno accumulato negli anni indubbie carenze, finalmente la notizia di un potenziamento in un momento particolarmente difficile. Gli utenti che devono viaggiare tra Piemonte e Liguria ne trarranno sicuramente beneficio. Il risultato raggiunto è dovuto certamente in larga misura alla buona volontà di tutti i soggetti coinvolti. Confidiamo che il buon dialogo di queste ultime settimane con Trenitalia possa sfociare in un rapporto positivo e costruttivo con il nuovo contratto per la gestione del servizio ferroviario locale in Piemonte». 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium