/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 23 novembre 2019, 15:05

Da Lusernetta partono i mercatini di Natale della Val Pellice: da quest’anno ci sarà anche Rorà

Il calendario degli appuntamenti dal 24 novembre al 22 dicembre con le novità

Il mercatino dell'anno scorso a Villar Pellice

Il mercatino dell'anno scorso a Villar Pellice

La stagione dei mercatini di Natale in Val Pellice inizia domenica 24 novembre a Lusernetta. Il piccolo paese nell'inverso della vallata si trasformerà per un giorno nel villaggio Babbo Natale. «Gli elfi animeranno varie postazioni nel centro di Lusernetta per poi portare gli spettatori a incontrare Babbo Natale» anticipa Monica Miegge della Pro loco del paese che con il Comune organizza l'iniziativa. I più piccoli saranno coinvolti anche nel concorso “Addobba l'albero di Natale”: «Dovranno creare gli addobbi che posizioneremo assieme sugli alberi dislocati all'interno dell'area dedicata al mercatino, alle 16 verranno premiate le realizzazioni più originali. Durante il pomeriggio è prevista anche la stima del panettone». Le bancarelle di hobbisti – visitabili dalle 8 alle 18 – saranno una cinquantina e parteciperanno inoltre piccole aziende di prodotti tipici del territorio; il tutto si svolgerà principalmente in piazza Sant'Antonio Abate. In caso di maltempo le iniziative di intrattenimento si terranno al coperto. La Pro loco organizza anche il pranzo e distribuirà cioccolata calda e crêpes.

Quest'anno per la prima volta entra nel calendario dei mercatini della Val Pellice anche Rorà. Sabato 7 dicembre in piazza Fontana è previsto l'arrivo di una quindicina di espositori e di alcuni produttori alimentari locali. «È la prima volta che organizziamo un'esposizione natalizia e per farlo si sono mobilitate tutte le associazioni rorenghe assieme al Comune» annuncia con soddisfazione Sergio Rivoira, presidente della Pro loco del paese. Il mercatino sarà visitabile dalle 10 e in caso di maltempo tutto si svolgerà al centro turistico. Alle 17 i visitatori potranno assistere all'accensione delle luminarie del paese e gli organizzatori daranno appuntamento al 21 dicembre alle 16 quando a Rorà passerà Babbo Natale con la sua slitta.

Agli hobbisti, artigiani e produttori locali, Villar Pellice dedica invece due giorni. Sabato 14 e domenica 15 dicembre torna infatti il mercatino che nel 2018 alla prima edizione – ha riscosso un buon successo, complice anche la location particolare: il Feltrifico Crumière, oggi ecomuseo. Giselle Ebongue fa parte di Casa delle essenze, associazione che organizza l'esposizione: «I nostri punti di forza sono offrire uno spazio coperto, la possibilità di visita guidata all'ecomuseo e laboratori sulla lavorazione del feltro e della carta riciclata, rivolti ad adulti e a bambini». Saranno 38 gli espositori a cui si aggiungono alcuni produttori enogastronomici locali; dato l'alto numero di adesioni quest'anno sarà necessaria una sala in più per ospitarli tutti.

Cresce anche il mercatino natalizio di Luserna San Giovanni. In programma domenica 15 dicembre, oltre a occupare l'area pedonale di via Roma, invaderà con i suoi hobbisti anche piazza Partigiani in cui sarà quindi vietato il parcheggio delle automobili. Ma le novità non finiscono qui: «Oltre ai giochi per bambini organizzati dal Museo del Giocattolo, ai musicisti itineranti e al vin brulè e cioccolata calda distribuiti assieme all'associazione degli allevatori, una carrozza trainata da cavalli, tempo permettendo, porterà i bambini per le strade del paese collegando le frazioni di Luserna e San Giovanni» spiega Loredana Falco, presidente della Pro loco del paese. Novità anche per quanto riguarda gli addobbi e luminarie: solo il grande albero di Natale rimarrà in via Roma, l'associazione commercianti e artigiani ha deciso infatti di spostare la classica casetta dell'avvento a San Giovanni in piazza XVII Febbraio, e il presepe in sagome di legno sul sagrato della Chiesa di Luserna, in modo da coinvolgere maggiormente tutte le frazioni.

Spetta a Torre Pellice chiudere il calendario dei mercatini di Natale in Val Pellice sabato 21 e domenica 22 dicembre. Irene Miceli è una dei soci della Pro loco di Torre Pellice che segue più da vicino la manifestazione: «È sempre un appuntamento molto ambito dagli hobbisti, poiché è notevole l'affluenza di pubblico che sa apprezzare le produzioni artistiche e artigianali originali». Sono quaranta i posti dedicati agli hobbisti che stanno aderendo all'iniziativa, 30 invece quelli destinati alle aziende. Una particolare attenzione viene riservata ai produttori di prodotti naturali ed ecocompatibili. Gli stand saranno visitabili dalle 8 alle 20 è verranno dislocati lungo tutta l'area pedonale che percorre il centro di Torre Pellice, da piazza San Martino fino a via Beckwith.

Elisa Rollino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium