/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 09 novembre 2019, 11:28

ItaliaViva si presenta e “bastona” i Cinque Stelle da Pinerolo a Torino

Ricca all’ex consigliere regionale Pd Rostagno: «Voglio convincere a impegnarsi chi ha scelto di fare il nonno, continuerò a telefonargli»

ItaliaViva si presenta e “bastona” i Cinque Stelle da Pinerolo a Torino

Ieri ItaliaViva si è presentata ufficialmente a Pinerolo nel salone di Casa Bonadè Bottino. A presentare l’evento l’ex iscritta al Circolo Pd cittadino Caterina Manzi. Ospiti l’onorevole Laura Fregolent e il presidente della Circoscrizione 8 Davide Ricca. Era atteso anche il senatore Mauro Maria Marino, che non è potuto venire per problemi di salute.

«Dobbiamo costruire una nuova casa riformista e risolvere i problemi del paese – ha spiegato Fregolent –. Noi non vogliamo i voti di Forza Italia, ma degli elettori moderati progressisti».

Duro l’affondo di Ricca contro le Amministrazioni a Cinque Stelle di Pinerolo e Torino: «Io ho avuto la vostra stessa sfortuna, ho una sindaca a Cinque Stelle – ha detto rivolto al pubblico –. Mi sembra che i problemi a Pinerolo non siano stati risolti. A Torino sicuramente non è successo».

Un affondo a cui il sindaco pinerolese Luca Salvai ribatte così: «Lungi dal pensarmi risolutore dei problemi della città, sto cercando di affrontare diverse questioni. Mi piacerebbe che le critiche arrivassero da chi vive a Pinerolo e non da chi viene da Torino».

Ricca ha anche fatto un riferimento alla scelta dell’ex consigliere regionale Pd Elvio Rostagno, che, poco prima dell’appuntamento di ieri, ha comunicato pubblicamente il suo passo di lato per «fare il nonno»: «Voglio convincere a impegnarsi chi ha scelto di fare il nonno, continuerò a telefonargli».

Quello di Rostagno era uno dei nomi di possibili partenti dal Pd in direzione ItaliaViva, ma l’ex consigliere regionale ha scelto di lasciare i Democratici, senza sposare la causa del nuovo partito di Matteo Renzi.

Ieri però c’è chi ha aderito ufficialmente, si tratta del segretario uscente del Pd Stefano Ricchiardi che ha basato la sua scelta su tre motivi: «È un partito che mette sullo stesso piano uomini e donne, punta a costituire gli Stati Uniti d’Europa e rifiuta la contrapposizione tra classi».

Tra il pubblico erano presenti diversi esponenti politici come l’ex sindaco di Villar Perosa Roberto Prinzio e l’ex primo cittadino di Pinerolo Eugenio Buttiero. Proprio la presenza di Buttiero ha stupito, perché alle ultime politiche aveva sostenuto Forza Italia, ma le voci delle ultime settimane lo davano vicino alla Lega: «Non ho nessuna tessera di partito, sono indipendente a tutti gli effetti – commenta le voci –. Ieri sono andato ad ascoltare per farmi un’idea su questa nuova forza, così come venerdì andrò all’appuntamento di Rete Bianca».

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium